Tour nella penisola dello Yucatan tappa 7: Belize e Lamanai

Belize - Altun Ha

La settima e penultima tappa del nostro bellissimo tour nella Penisola dello Yucatan alla scoperta del mondo Maya è il sito archeologico di Lamanai, che si trova nello stato del Belize. Come per le precedenti tappe, arriviamo in serata a bordo del nostro pullman carico delle nostre valigie (valigie che al confine tra Guatemala e Belize abbiamo dovuto scendere dal pullman, dichiararle alla dogana e risistemarle esattamente come erano prima), e stanchi ed affamati abbiamo subito cercato ristoro nel nostro hotel. La mattina dopo tutti pronti, scattanti ed in forma per la nostra escursione!

BelizeIncastonato tra Messico e Guatemala nella parte più meridionale della penisola dello Yucatan, il Belize ha una storia piuttosto travagliata alle spalle. Questo territorio, durante il periodo delle colonizzazioni da parte degli europei,  è stato a lungo conteso da diverse nazioni, fino a quando, nel 1862, è divenuta una colonia britannica con il nome di Honduras Britannico. Solo nel 1981 il Belize ha ottenuto l’indipendenza ed è diventata una nazione a tutti gli effetti. La popolazione è prevalentemente creola e afroamericana, si parla l’inglese e la moneta è il dollaro del Belize. C’è una notevole differenza con gli altri stati centro-americani che abbiamo visitato, e lo avvertiamo anche dal semplice contatto con la gente.

Belize - LamanaiIl sito archeologico di Lamanai  in maya moderno significa “città del coccodrillo sommerso“, e si trova sulla riva occidentale della laguna New River. E così, esattamente come abbiamo fatto 2 giorni fa quando abbiamo raggiunto il sito di Yaxchilàn, anche oggi ci tocca una bella gita in barca. Per fortuna le condizioni di oggi sono decisamente migliori: innanzitutto ha finalmente smesso di piovere dopo una settimana di tempo instabile (evviva!!!),  la barca non è una canoa trainata da un ragazzino che ha un terzo dei miei anni ma è un bimotore comodo, solido e robusto, ed infine le acque della laguna sono molto più tranquille e limpide rispetto a quelle del fiume Usumacinta.
Belize cicognaLa gita in barca si rivela veramente piacevole e le nostre guide si divertono a farci avvistare diversi animali che popolano la laguna: iguane, cicogne, aironi, pellicani, tartarughe, scimmie urlatrici, tarantole e persino un coccodrillo vero, non di quelli finti o anestetizzati che si vedono allo zoo o al circo. Eravamo lì, a pochi metri di distanza, ad ammirare il suo sonnellino di metà mattina e a fotografarlo in attesa che aprisse le sue grosse fauci. Ecco un’altra di quelle cose che se mi avessero raccontato prima di partire non avrei osato fare e che invece sono contenta di avere fatto.

Escavated MaskIl sito di Lamanai si trova a pochi passi dal molo ed è costituito da diversi templi completamente circondati dalla verde e lussureggiante foresta di alti alberi. Tra i più importanti e significativi segnalo l’High Temple, alto ben 33 metri, che abbiamo scalato fino ad arrivare in cima, per ammirare il bellissimo panorama, ed il Tempio delle Maschere, caratterizzato da imponenti maschere alte 4 metri.

Dopo un pranzo a base di prodotti tipici torniamo sulla nostra barca che ci riporta dall’altra parte della laguna, dove ci attende il nostro pullman con le valigie già pronte. Tutti a bordo, si parte, direzione Messico, Riviera Maya. Ciao Belize, è stato un incontro breve ma bellissimo.

 

Informazioni su Giusy 67 Articoli
Nata e cresciuta a Palermo, appassionata di viaggi, fotografia e della sua terra di origine, ovvero la Sicilia. Sogna di visitare New York ed il Giappone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.