Cosa fotografare a Londra: dai simboli della città alla street photography

Nonostante siano trascorsi alcuni anni, il viaggio a Londra è uno di quelli che mi è rimasto più impresso e che mi ha regalato grandi soddisfazioni a livello fotografico. E poi questo viaggio ha riacceso in me l’amore per la street fotografia, uno dei generi fotografici più amati ed apprezzati al mondo. Letteralmente significa foto di strada, ma per me significa raccontare il mondo che mi circonda a modo mio, con la mia personale interpretazione. Ecco perché le foto di street non sono mai uguali o banali.

Londra è una città che offre innumerevoli spunti fotografici. Oltre alle bellezze del luogo si aggiunge una sana e coinvolgente vitalità, ed è quindi impossibile non riuscire a trovare nulla di interessante. Si può spaziare dalle immagini più classiche che rappresentano i simboli della città, a qualcosa di più creativo e originale.

Cosa fotografare a Londra: le guardie reali


Cosa fotografare a Londra -Le guardie reali

Chi a Londra non ha fotografato le guardie  immobili davanti all’ingresso del Palazzo Reale? Un classico a cui è veramente difficile rinunciare. Ricordo ancora il volto di questo ragazzo, giovane, con gli occhi coperti dall’ingombrante cappello, che ritmicamente ripeteva il suo ciclo di lunghe ed estenuanti pause e movimenti sempre uguali, senza lasciare trapelare nessuna emozione. Anche se a me il suo viso è sembrato malinconico e stanco. Se riuscite ad organizzarvi bene potrete anche assistere allo spettacolo del cambio della guardia, uno spettacolo a costo zero che durante il periodo estivo si ripete tutti i giorni alle ore 11,00, mentre durante il periodo invernale solo di lunedì, mercoledì, venerdì e domenica, sempre alle ore 11,00.

Cosa fotografare a Londra: gli autobus a 2 piani e le cabine telefoniche


Cosa fotografare a Londra -Il Big Ben

Una delle tante zone di Londra che mi hanno affascinata è quella del Westminster, ovvero il palazzo del Parlamento, che si affaccia sul Tamigi. Da qui svetta il Big Ben, l’orologio più famoso del mondo, che dall’alto dei suoi 96 metri mostra l’ora esatta. A lungo ho cercato di immortalare due simboli della città, ovvero il Big Ben e gli innumerevoli bus rossi a due piani che passano continuamente. So che l’impresa può sembrare facile, vista l’abbondanza di autobus a tutte le ore del giorno, ma in realtà non lo è affatto. Londra infatti è una città molto affollata, ci sono sempre auto, persone, pullman ed oggetti di varia natura che finiscono nell’inquadratura contro la nostra volontà. Occorre avere pazienza. Alla fine si viene premiati.Cosa fotografare a londra - Bus a due piani

Sempre davanti il Wenstminster e sempre un bus in movimento. Ma questa volta la scena si svolge di sera. Qui uno dei rarissimi momenti in cui la strada era stranamente libera. A parte il tizio sulla destra che sembra passare di lì per caso!

Ma la foto che più mi piace è proprio questa. Tecnicamente non sarà un granché, però è il simbolo del mio continuo cercare di inquadrare un autobus ed una cabina contemporaneamente. Anche questa “impresa” non è stata facile, a meno che non siate armati di grande pazienza e non avete tempi troppo stretti per girare la città. Questa è una foto fatta al volo, 2 secondi dopo l’autobus non c’era più!

Cosa fotografare a Londra: gli artisti di strada


 

Cosa fotografare a Londra - Artisti di strada

Londra è ricca di artisti di strada che si esibiscono in ogni angolo della città, soprattutto quelli più frequentati dai turisti. Questo artista mi ha incuriosita parecchio, sia per lo strumento che utilizzava, mai visto prima, sia per la location. Alle mie spalle il Tate Modern Museum, alle sue spalle il Millenium Bridge, il Tamigi e la Cattedrale di Saint Paul. Già la foto si è fatat da sola!
Ma se volete incontrare più artisti di strada potete recarvi a Covent Garden, un mercato coperto dove gli artisti si esibiscono a ruota durante tutta la giornata. Ce ne sono diversi, dai giocolieri, fachiri, lanciatori di coltelli, che con modi divertenti e coinvolgenti intrattengono il pubblico.

Cosa fotografare a Londra: la città by night


Cosa fotografare a Londra - Londra by night

Passeggiare per Londra la sera è una delle esperienze più belle che si possono fare in questa città, sia perché c’è sempre vita e sia perché le luci creano atmosfere quasi magiche. Eccomi qui, con la fotocamera poggiata su un muretto che almeno per questa occasione non mi ha fatto rimpiangere il treppiedi lasciato a casa, a comporre l’inquadratura migliore per rappresentare il palazzo del parlamento che si riflette sullo specchio d’acqua del Tamigi.

Ecco questo invece è un caso in cui il treppiede l’ho rimpianto parecchio, mordendomi le mani fino a lasciare segni profondi. Qui purtroppo, al Millenium Bridge, punti di appoggio non ne ho trovati ed ho dovuto scattare a mano libera, alzando le ISO. Va bene che la 6D può osare molto, ma con un’inquadratura fatta da treppiede avrei potuto ottenere una qualità superiore e giocare un po’ di più con le luci.

Spero di avervi dato qualche spunto, anche se vi posso assicurare che ogni angolo riesce a stimolare, la creatività e la voglia di immortalare la vita di questa splendida città.

Guarda la fotogallery

Informazioni su Giusy 76 Articoli
Nata e cresciuta a Palermo, appassionata di viaggi, fotografia e della sua terra di origine, ovvero la Sicilia. Sogna di visitare New York ed il Giappone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.