Cosa vedere a Praga: guida alle attrazioni principali della capitale ceca

Quando penso al mio viaggio a Praga la prima cosa che mi viene in mente è l’indiscutibile romanticismo che si respira ad ogni angolo, ad ogni scorcio, ad ogni passo di questa città. Forse ad influenzare il mio giudizio saranno state le fredde temperature di metà dicembre, o i fiocchi di neve ai quali non sono abituata, o gli addobbi natalizi con annessi mercatini di Natale, o forse semplicemente l’incredibile fascino di questa città senza tempo. Fatto sta che Praga mi è piaciuta veramente tantissimo.
Durante questo viaggio ho avuto modo di sperimentare le potenzialità della mia prima reflex, una Canon 400D che ai tempi sapevo usare poco e pure maldestramente. Ancora oggi quando riguardo le foto non posso fare a meno di mordermi le mani per tutte le foto sbagliate e per tutto quello che avrei potuto fare e non ho fatto. Ma da qualche parte dovevo pure cominciare. Per questo motivo in questo articolo ho usato le poche foto decenti che ho fatto, più altre foto migliori fare da fotografi molto più bravi di me.

Cosa vedere a Praga: la città vecchia (Staré Město)


Prague - View on the old town square Un tour come si deve alla scoperta  di Praga ha inizio dal cuore più antico ed importante della città, ovvero la piazza della Città Vecchia (Staromestske Namesti), circondata da chiese e palazzi storici. Un tempo questa piazza era il cuore pulsante della città, il luogo dove avvenivano gli scambi commerciali e dove letterati ed intellettuali amavano incontrarsi per scambiare due chiacchiere. Al centro della piazza si trova la statua di  Jan Hus, esattamente nello stesso punto dove nel 1415 venne bruciato vivo perché accusato di eresia.
Oggi la piazza ha perso un po’ il significato di un tempo e si è trasformato in un luogo sempre pieno di turisti che ammirano affascinati le sue bellezze, che mangiano piatti tipici nei numerosi ristoranti della zona e che avisitano il vecchio Municipio con la Torre dell’Orologio,  le chiese di San Nicola e di Nostra Signora davanti Tyn, Palzzo Kinsky e molti altri ancora.

Cosa vedere a Praga: l’orologio astronomico


Cosa vedere a Praga - Orologio astronomicoSe giunti alla piazza della città vecchia noterete diverse persone con lo sguardo rivolto verso l’alto non temete, non è successo nulla di grave, stanno solo ammirando l’Orologio Astronomico che si trova sulla torre più alta del Palazzo del Municipio. L’orologio è un piccolo capolavoro di ingegneria meccanica ed offre uno spettacolo che si ripete allo scoccare di ogni ora a partire dalle 9 del mattino fino alle 23.
Nel quadrante inferiore sono raffigurati i 12 segni zodiacali, mentre nel quadrante superiore è raffigurata la visione medievale dell’astronomia. Allo scoccare dell’ora le statue dei 12 apostoli sfilano in processione al suono delle campane.

Cosa vedere a Praga: il ponte Carlo


Praga ponte San Carlo
Foto by Pixabay

Il Ponte Carlo è il ponte più importante della città di Praga. Lungo 515 m. e largo 9,5 m., poggia su 16 archi e collega la città vecchia alla città nuova. Lungo il ponte sono collocate 30 statue che ritraggono vari personaggi che vanno dal sacro al profano. Si dice che durante la notte le statue, finalmente libere dagli sguardi dei numerosi passanti e turisti, prendano vita per poi tornare al loro posto alle prime luci dell’alba.
Passeggiare lungo il ponte è una delle esperienze più belle che abbia fatto a Praga: tra venditori ambulanti, artisti di strada, imbarcazioni che  passano sotto gli archi, i cigni che fanno il bagno tra le acque della Moldava non ci si annoia mai. Eppure il romanticismo che si respira lungo questo ponte raggiunge vette altissime!

Cosa vedere a Praga: il castello (Pražský hrad)


Castello-di-Praga

Quando penso al castello di Praga non posso fare a meno di creare un collegamento con “Il castello” di Kafka, romanzo incompiuto del grande autore ceco, che racconta appunto un immenso, misterioso ed inquietante edificio dal quale provengono gli ordini. In realtà oggi il castello di Praga, visto anche attraverso gli occhi di un turista che lo visita per la prima volta, appare molto meno inquietante e molto più affascinante di quello descritto da Kafka. È considerato il castello più grande del mondo, copre un’area di 70 km², è stato sede dei re di Boemia dal 1140, è patrimonio UNESCO e presenta diversi stili artistici. Per visitarlo occorre quasi un’intera giornata.

Cosa vedere a Praga: la cattedrale di San Vito


prague-cattedraleAll’interno dell’area del castello si trova la Cattedrale di San Vito, un capolavoro di arte gotica, all’interno della quale sono avvenute tutte le incoronazioni di re e regine ceche. All’interno si gode dello splendido spettacolo offerto dalla luce che filtra attraverso le numerose e colorate vetrate alte 14 m. Da restare senza fiato!

Cosa vedere a Praga: la città nuova (Nove Město)


praga-Nove-Město

Sulla sponda destra del fiume Moldava si trova Nove Město, la città nuova, fondata da Carlo IV nel 1348 e che oggi si sviluppa attorno ad hotel, uffici, banche, locali notturni e casinò. A dispetto del nome e della sua funzione attuale, ci sono molti edifici storici interessanti, come il Museo Nazionale e il Museo della Città di Praga, la Chiesa della Vergine della Neve, il Teatro Nazionale e l’Opera di Stato. Ma il monumento più rappresentativo di Nove Město è la Casa Danzante, un bizzarro palazzo dalla facciata ripiegata su se stessa. Da vedere!

Cosa vedere a Praga: vista panoramica dalla Torre di Petrin


Praga dalla torre eiffel di Petrin Sulla parte più alta della città si trova la Torre di Petrin, copia in scala 1:5 della Torre Eiffel, alta 65 metri e realizzata durante l’esposizione giubilare del 1891. Per arrivare fin quassù occorre prendere la funicolare che parte dai piedi della collina ed arriva in prossimità della torre. Da qui si gode di una vista spettacolare sulla città e si possono ammirare i monumenti più rappresentativi.

Cosa vedere a Praga: il quartiere ebraico


GravestonesCome per tutte le città dell’est europeo, anche a Praga esiste un quartiere ebraico che ci riporta alla memoria nefasti avvenimenti della nostra storia più recente. Il monumento più evocativo del quartiere è sicuramente il cimitero ebraico. Qui si trovano circa 12.000 lapidi quasi tutte sovrapposte le une con le altre a causa della mancanza di spazio. Da vedere anche le sei sinagoghe ebraiche (lta, Spagnola, Klausen, Maisel, Pinkas e Vecchia-Nuova.), il Comune del Quartiere Ebraico ed il Monastero di S. Agnese.

Cosa vedere a Praga: il museo di Franz Kafka


-Esculturas-curiosasConcludo questa piccola guida sui luoghi da vedere a Praga con quello che forse è stato per me l’obiettivo numero 1 da visitare in questa città: il museo di Franz Kafka. Se come me avete amato questo scrittore, considerato uno dei più grandi del XX secolo; se come me, ogni volta che vi trovate in situazioni assurde, pensate di essere intrappolati in uno dei suoi più celebri romanzi; se come me avete nella vostra libreria la sua opera omnia; ebbene, allora non potete perdervi la visita di questo museo.
Qui sono conservate la maggior parte delle sue prime edizioni, diari, manoscritti, fotografie e disegni che ci raccontano molto del vissuto travagliato di questo autore.

Informazioni su Giusy 72 Articoli
Nata e cresciuta a Palermo, appassionata di viaggi, fotografia e della sua terra di origine, ovvero la Sicilia. Sogna di visitare New York ed il Giappone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.